mercoledì 4 marzo 2009

Mutui Tasso Variabile con il "floor": alcune banche ci ripensano.



"Volevo informarVi che dopo circa 3 mesi di pressioni e lotte con il direttore della mia banca, e successivamente con i capiarea, la clausola che impediva al tasso del mio mutuo di scendere sotto una certa soglia è stata annullata". Questa anomalia gravante sul mutuo a tasso variabile, apre uno spiraglio per tutti coloro che sono incappati nel cosiddetto "floor", quel meccanismo che appunto fissa una sorta di pavimento al di sotto del quale l'interesse applicato al prestito non può mai scendere nel corso del piano di ammortamento pluriennale.
La clausola, floor, deve indicata in modo chiaro e comprensibile come previsto dall'art. 34 del Codice del consumo.
Attualmente i parametri di riferimento (Euribor) sono ai minimi storici, visto che l'Euribor a un mese è all'1,5%, anticipando già il taglio di 50 punti base del costo del denaro che la BCE deciderà domani.

Se a questo valore si aggiungiamo uno spread dell'1% si arriverebbe al 2,5%, ma l'uso del condizionale è d'obbligo perché non ci siamo accorti che il tasso d'interessi non può scendere oltre il 4%.
Che strano il tasso interesse: Euribor+ spread, con cui viene calcolato la rata del mutuo (variabile), non segue il nuovo tasso di riferimento; ma ha un vincolo, una soglia oltre al quale non può scedere. Chi ci guadagna ? Come al solito le banche ? Noi, invece cornuti e mazziati, (come si dice a Napoli).

La banca non è tenuta ad eliminare il vincolo, che è stato sottoscritto e approvato dal mutuatario, ma andate in banca e fate casino per ottenere un Vs diritto.
Poi quando abbiamo sottoscritto il mutuo ci sono state spiegate tutti i dettagli ? Forse non abbiamo pensato a ciò, ma è compito del funzionario, direttore dare info, in merito.

Datevi da fare, per pagare di meno, avere una rata equa, è un diritto. Non chiedete nulla che non via sia dovuto.


www.mutuoideale.com/
MutuiOnline.it
www.sole24ore.it
www.MutuoNuovo.it
www.cariparma.it

Nessun commento:

Posta un commento